Hotel Milano
dal 1969

Piana di Lucca

Famosa per i suoi eventi conosciuti ormai a livello internazionale, come la manifestazione dedicata agli appassionati di fumetti, giochi di ruolo e cos play , “Lucca Comics and Games”, la serie di concerti dei maggiori artisti italiani e internazionali durante i “Summer e Winter Festival”, il “Settembre Lucchese” periodo in cui, si esprime con più forza la vitalità che caratterizza il nostro territorio, la mostra floreale “Murabilia” e molti altri ancora, vanta un illimitato numero di luoghi da visitare, come:

Centro storico di Lucca: racchiuso all’interno delle mura cinquecentesche, è rinomato per la sua particolarità e ottima conservazione. Passeggiando, si possono visitare tutti i monumenti di maggiore interesse storico e culturale oltre ai numerosi edifici sacri e religiosi, che in epoca precedente gli donarono il soprannome “Città dellle 100 Chiese”, il tutto racchiuso all’interno di soli 4,2 km. Non a caso la rivista americana “Forbes” l’ha eletta come “città europea più idilliaca dove vivere”, testimone del fatto che molti turisti, dopo aver scoperto l’atmosfera magica che la contraddistingue, l’hanno scelta come seconda residenza.

Le Ville Lucchesi: patrimonio di inestimabile valore, che si distingue in Italia per essere ancora vissuto e visitabile,grazie alla cura dei proprietari, che nei secoli hanno introdotto stili diversi senza però mai cambiare l’assetto e la sobrietà del carattere lucchese. Visitando le Ville è possibile ripercorrere la storia lucchese a partire dal 500, quando nacque la florida e indipendente Repubblica di Lucca. Le più importanti sono. Villa Bernardini a Vicopelago, Villa Grabau a San Pancrazio, Villa Mansi a Segromigno in Monte, Villa Oliva a San Pancrazio, Villa Reale a Marlia e Villa Torrigiani a Camigliano.

Sistema Museale: Nel corso degli anni la Rete museale, che si propone di migliorare la fruizione e la conoscenza dei musei, ha operato nell’ambito della catalogazione delle collezioni museali, della didattica per le scuole e per il pubblico adulto e della promozione del patrimonio culturale e del territorio. Le strutture coinvolte sono: Mostra Archeologica Permanente, Capannori; Mostra di Attrezzi di Vita Contadina, Capannori; Mostra Didattica Archeologica Permanente, Porcari; Gabinetto di Storia Naturale e Raccolta di antichi strumenti di Fisica del Liceo Machiavelli, Lucca; Museo Del Risorgimento, Lucca; Museo Della Cattedrale, Lucca; Museo Nazionale di Palazzo Mansi, Lucca; Museo Nazionale di Villa Guinigi, Lucca; Museo Storico della Liberazione, Lucca

Parco Fluviale: rappresenta un importante spazio d’aggregazione nel verde, dove è possibile, passeggiando, godersi il proprio libero allenandosi, completamente immersi nelle bellezze paesaggistiche lucchesi. Il Ministero dell’Ambiente ha voluto conferire al Comune di Lucca il “Premio per le città Sostenibili del 2000”, perché proprio il Parco Fluviale rappresenta un esempio di integrazione riuscita tra natura e città.

Strada del Vino e dell’Olio: la lucchesia, terra che si è contraddistinta per le coltivazioni dell’uva e dell’oliva, ha creato, attraverso un itinerario che si snoda lungo i centri storici di Seravezza, Pietrasanta, Camaiore e Massarosa, Lucca e le sue colline, Capannori, Altopascio, per far rivivere i saperi e i sapori strettamente legati alle più vive tradizioni. Percorrendo la strada, si potranno gustare ogni tipo di produzione tipica locale: dall’intenso e gustoso olio extra vergine di oliva DOP, al pane fragrante dei maestri fornai, alle varie produzioni locali di pesce della Versilia e di carne, tipiche della Garfagnana.

Via Francigena: E’ parte di un insieme di vie, che collegavano l’Europa centrale a Roma. Percorsa principalmente da pellegrini, è a tutela del turismo responsabile e valorizza il patrimonio culturale e ambientale della Valle.